Test di Valutazione della Preparazione Iniziale (V.P.I.) Anno Accademico 2022/2023

Leggere attentamente quanto riportato sotto

All’articolo 5 del regolamento didattico del Corso di Studi in Scienze Geologiche e Pianificazione Territoriale vengono riportate le informazioni relativa al TEST DI VERIFICA DELLA PREPARAZIONE INIZIALE (VPI) e in particolare:

  • La mancata partecipazione al test VPI, così come il suo mancato superamento, comporta l’attribuzione di
    obblighi formativi aggiuntivi (OFA) che devono essere soddisfatti entro il primo anno di corso. Gli OFA si
    ritengono assolti attraverso il recupero delle competenze nelle aree identificate, da accertare mediante
    una successiva verifica attraverso il sostenimento di una ulteriore prova scritta o la partecipazione ai corsi
    di recupero organizzati dal CdS, al termine del quale è previsto l’accertamento del superamento degli
    OFA.
    Il mancato assolvimento degli OFA comporta l’impossibilità, a partire dall’anno successivo a quello di
    immatricolazione, di sostenere esami di profitto relativi ad anni successivi al primo.

A chi è rivolto

Il test è rivolto alle matricole regolarmente iscritte al corso di Laurea in Scienze Geologiche e Pianificazione Territoriale per l’A.A 2022/2023

Informazioni Generali

Le prove di verifica delle conoscenze d’ingresso alle lauree scientifiche per coloro che si iscrivono per la prima volta all’Università sono state istituite nell’ambito del Piano Nazionale Lauree Scientifiche per dare una risposta unitaria all’obbligo, per gli Atenei, di dare chiare indicazioni sulle conoscenze richieste per l’ingresso e stabilire le opportune modalità di verifica [D.M. 22 ottobre 2004, n. 270, art. 6 comma 1].
Le prove di verifica delle conoscenze iniziali sono obbligatorie ma non vincolanti per l’iscrizione ai corsi di laurea: la loro funzione non è di limitare gli accessi ai corsi di laurea ma di consentire agli studenti di autovalutare la propria preparazione di base e intraprendere consapevolmente gli studi universitari.
In caso di mancato superamento della prova di verifica delle conoscenze iniziali, agli studenti sono assegnati degli Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA) da assolvere entro il primo anno di corso.
Gli OFA si considerano soddisfatti con il superamento del test VPI in una delle tre sessioni previste oppure con il superamento di un test propedeutico all’esame di Matematica con elementi di statistica.
La Segreteria Studenti competente provvederà a registrare all’interno del fascicolo dello studente il superamento del test VPI oppure l’attribuzione e l’estinzione degli OFA.
Gli studenti con OFA sono inibiti dalla partecipazione all’esame di Matematica e dal sostenere gli esami di insegnamenti successivi al primo anno (Art. 5 del Regolamento del Corso di Laurea in Scienze Geologiche e Pianificazione Territoriale).

Struttura della prova

  • Il test V.P.I. ha ad oggetto argomenti di Matematica di base (si veda di seguito il relativo syllabus)
  • Il test prevede 10 quesiti a risposta chiusa.
  • La durata della prova è di 30 minuti.
  • Ogni quesito presenta 4 possibili risposte delle quali una sola è corretta.
  • La valutazione prevede +4 punti per ogni risposta positiva, 0 punti per ogni risposta non data e -1 punti per ogni risposta errata.
  • Il test si considera superato con un esito superiore o uguale a 20 (50% del punteggio totale).

    Matematica di base (Syllabus)
    Esempio del Test VPI

Data e luogo delle prove

Il test VPI si svolgerà svolgerà LUNEDÌ 19 SETTEMBRE 2022 – ore 9.00 c/o l’aula Magna dell’Area Scientifico – Didattica Paolo Volponi – Via Saffi, 15 (mappa).
(Se il numero di iscritti al test dovesse essere elevato il test potrebbe essere diviso in turni)

L’iscrizione al test deve essere effettuata entro il 14 settembre 2022 tramite la piattaforma Esse3 secondo le modalità indicate nella guida che si trova al seguente link: guida iscrizione al test VPI (file pdf).

Gli Studenti e Studentesse devono presentarsi con:

  • un documento di riconoscimento munito di foto e in corso di validità;
  • il Qr code di prenotazione al test;
  • una penna;
  • Certificazione attestante un disturbo DSA, se in possesso.